Perotti alla Salernitana

Diego Perotti è ufficialmente della Salernitana avendo firmando un contratto fino a fine stagione.

L’ala argentina era disponibile a titolo gratuito dopo che il suo contratto con il Fenerbahce è scaduto la scorsa estate.

La Salernitana annuncia di aver raggiunto un accordo con l’attaccante Diego Perotti. Ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2022 e indosserà il numero 88″, si legge nel comunicato del club.

Perotti torna in Serie A dopo le sue esperienze a Genoa e Roma. Ha segnato cinque gol in 45 presenze con Il Grifone e 32 in 138 presenze con i giallorossi.

Ha lasciato lo Stadio Olimpico nel 2020, passando al Fenerbahce, dove ha segnato tre gol in quattro partite.

Perotti ritroverà il suo ex compagno argentino Fazio che ha anche lui firmato per i granata.

Conferenza Stampa Tiago Pinto Febbraio 2022

Buongiorno a tutti e come sempre ho detto a me fa piacere fare questa conferenza stampa perché non sono uno che parlo tanto i è sempre un’opportunità per chiarire quello che si può che chiarire.

Sono stato mal interpretato

Sul titolo sai che tutti noi impariamo tutti i giorni la ultima conferenza stampa che ho fatto mi hanno invitato a fare la mia votazione la mia pagella io ho imparato che non lo dovevo fare più.

Sono stato un po male interpretato i cosi il titolo sarà lungo lo stesso no io faccio il mio lavori lascio questo per voi domani vedrò quello che voi avete fatto delle pagelle e titoli sulle le offerte io credo che ci sono delle cose che più preferiscono non parlare.

Sappiamo che il calcio è un po è molto dinamico. E’ sempre la stessa cosa ci sono i giocatori con più rendimento che hanno la più grandi offerte ma il più importante che noi nelle ultime tre finestre del mercato siamo sempre riusciti a tenerli in casa a non permettere che i giocatori più importanti andassero via.

Sulle offerte il numero preferiscono non parlare ma devo dire che sono soddisfatto che i giocatori più importanti della roma nelle ultime tre finestre del mercato sono rimasti a roma. Il mercato è sempre piene di retroscena ma io ho sempre un po di paura di parlare di queste cose che sono backstage. Qua principalmente in italia per me e anche continua a essere un momento di imparare e la passione con che i club i dirigenti gli agenti vivono il mercato goi ultimi giorni del mercato. Cerco di essere un po più metodico e ci sono delle delle storie che magari un giorno si può raccontare ma ancora non è un momento.

Abbiamo migliorato la squadra

In tutte le finestre del mercato il principale obiettivo è migliorare la squadra diventare la squadra più forte di diventare la squadra più forte più equilibrato e più coesa. Anche mister ha parlato su questo che con il mercato che abbiamo fatto siamo riusciti a portare a casa due ragazzi (Oliveira, Niles) che subito hanno avuto un impatto nella squadra. Sui rinnovi, abbiamo tempo per pensarci.

Noi dobbiamo fare delle scelte sempre per migliorare le squadre al di là di quello che prendiamo in quello che vendiamo. Tante volte si può anche fare le due cose diventare la squadra più forte lo più importante secondo me noi abbiamo gli obiettivi sportivi vogliamo diventarlo a roma una squadra vincente una squadra da champions.

Moutinho? uno scherzo dei social, Danilo,Grillitsch, Xhaka, Kamara tutte bugie

Scusatemi moutinho per quello che ho capito è stato uno scherzo dei social media. E’ diventata notizie dei giornali qualcuno di voi tante volte si lamentano che tiago pinto non farla che tiago pinto non dice niente del mercato che tiago finta non risponde ai giornalisti che lo ufficio stampa non parla.

Noi abbiamo trovato una strategia e almeno dire se c’è qualcosa se non c’è qualcosa tutti questi nomi non ha avuto una trattativa una trattativa e tutta bugia e alla fine quello che veramente anche Kamara e se un giorno non posso anche spiegare il deal di il dossier Kamara.

Addio Comandante, Fazio alla Salernitana

Non c’è dubbio che la decisione di Gianluca Petrachi di rinnovare il contratto di Fazio fino al 2022 sia stato un errore enorme, poiché Fazio è rapidamente caduto nelle retrovie pur avendo un contratto oneroso per il trasferimento ad altri club.

In questa stagione è diventato evidente che il difensore centrale non fosse più nei piani del club  e con questo trasferimento Fazio si trova ancora una volta con Walter Sabatini, l’uomo che lo ha portato alla Roma e attuale direttore sportivo della Salernitana. L’argentino firmerà un contratto triennale.

La partenza di Fazio farà molto per aiutare la futura capacità della Roma di ingaggiare altri giocatori per José Mourinho, anche se un terzo ingaggio per il mercato di gennaio dipende dalla partenza di Amadou Diawara.  Se la Roma vuole competere per gli slot di Champions League non può permettersi di avere un peso morto in squadra nel modo in cui potrebbe fare una Juventus oppure l’Inter.

Tiago Pinto lavora agli esuberi

Per questo motivo, si può sicuramente sostenere che il secondo più grande incarico di Tiago Pinto come General Manager finora è stato quello di vendere i giocatori non graditi da Mourinho.

Giocatori come Fazio, Diawara, Gonzalo Villar e Davide Santon sono stati inutili per José Mourinho, ma a differenza di giocatori come Robin Olsen, sono stati anche abbastanza recalcitranti nel trovare club che possano effettivamente utilizzare i loro servizi. 

Per quanto riguarda Federico, In bocca a lupo, Commandante. Grazie per i ricordi, e grazie per aver finalmente voltato pagina nella tua carriera.

Diawara blocca i piani della Roma

Amadou Diawara ha nuovamente bloccato i piani di trasferimento della Roma rifiutando un trasferimento a Cagliari, ma Ebrima Darboe potrebbe invece effettuare il trasferimento. I giallorossi hanno cercato di portare un altro centrocampista dopo Sergio Oliveira nella finestra di trasferimento di gennaio, ma sapevano che avrebbero dovuto far partire Diawara per farlo.

L’operazione si è rivelata estremamente difficile, poiché nonostante sia stato legato a numerosi club, il 24enne nazionale della Guinea li ha snobbati tutti. Sampdoria, Torino, Valencia, Eintracht Francoforte e soprattutto Cagliari erano tutti interessati e sembra sempre più chiaro che rimarrà all’Olimpico almeno fino a Giugno.

Secondo Teleradiostereo, potrebbe esserci ancora un accordo tra Roma e Cagliari per il centrocampista 20enne Darboe. Il nazionale gambiano è stato al centro di rumors di trasferimento alla squadra belga RSC Anderlecht e anche alla Salernitana dopo aver fatto solo cinque presenze per la Roma in questa stagione.

Prodotto del settore giovanile giallorosso, potrebbe in prestito per il resto della stagione.

Xhaka, niente trasferimento a Gennaio

Fabrizio Romano ha riferito su Twitter che il centrocampista dell’Arsenal Granit Xhaka non si unirà all’AS Roma di Jose Mourinho nella finestra di trasferimento di gennaio. Il noto e rispettato giornalista ha affermato che, nonostante le voci che collegano Xhaka a un trasferimento alla Roma ora, il centrocampista della nazionale svizzera rimarrà all’Arsenal. Romano ha aggiunto che l’ex allenatore del Tottenham Hotspur Jose Mourinho voleva acquistare il centrocampista 29enne nell’estate del 2021.

Xhaka – che è costato all’Arsenal 30 milioni di sterline in spese di trasferimento quando lo hanno preso dal Borussia Monchengladbach nel maggio 2016 (Sky Sports) – potrebbe non essere amato da tutti i tifosi ma gioca regolarmente sotto il manager Mikel Arteta. Il numero 34 dell’Arsenal ha fornito un assist in 10 partite di Premier League per l’Arsenal in questa stagione.

Concorrenza Inglese per Mazraoui

L’Arsenal ha ricevuto una spinta importante nell’inseguimento a Noussair Mazraoui, con il terzino destro dell’Ajax pronto a partire quando il suo contratto scadrà in estate. Il 24enne, che ha impressionato per la squadra olandese in questa stagione ed ha rivelato di essere “aperto a qualcosa di nuovo” con meno di sei mesi rimanenti nel suo attuale accordo.

I Gunners dovranno comunque combattere le avances di Roma, Leeds United, Barcellona e una serie di altri club che stanno tutti monitorando la situazione.

Mazraoui è un terzino destro di 24 anni che ha vinto una serie di trofei con l’Ajax da quando ha ottenuto la promozione in prima squadra nel 2017-18. Il 12 volte nazionale del Marocco non è alla Coppa d’Africa dopo aver litigato con l’allenatore Vahid Halilhodzic.

L’agente di Mazraoui, Mino Raiola, ha affermato l’anno scorso che un trasferimento a gennaio sarebbe improbabile.

Il Napoli di Spalletti pensa alla mossa Fazio

Il Napoli ha un disperato bisogno di rinforzi difensivi dopo la vendita di Kostas Manolas più la prolungata assenza di Kalidou Koulibaly a causa della Coppa d’Africa. Secondo Alfredo Pedulla di SportItalia, uno dei giocatori ai quali i partenopei stanno pensando è il difensore della Roma Federico Fazio.

L’argentino è stato congelato fuori dalla squadra di Mourinho e non ha fatto una sola apparizione in tutta la stagione dopo aver rifiutato più offerte di trasferimento la scorsa estate. L’allenatore del Napoli Luciano Spalletti era al timone della Roma quando i giallorossi hanno originariamente acquisito Fazio in prestito nell’estate del 2016 dal Tottenham.

Spallett è sempre stato un grande ammiratore del giocatore e sta spingendo per ricongiungersi con lui al Napoli.

Robin Olsen in prestito al Villa in PremierLeague

L’Aston Villa è pronto a completare la firma del portiere svedese Robin Olsen in prestito fino alla fine della stagione.Il 32enne portiere della Roma ha iniziato la stagione in prestito allo Sheffield United, ma ha perso il suo posto dopo l’infortunio ed è ora sul punto di unirsi a Villa. È stato anche in prestito all’Everton la scorsa stagione.

l manager del Villa Steven Gerrard vuole una copertura esperta per Emi Martinez e considera OIsen come il vice ideale.

Olsen ha fatto sette presenze in Premier League per l’Everton nella loro campagna 2020-21, mantenendo due clean sheet. Attualmente è il portiere di prima scelta della Svezia ed ha giocato in tutte e quattro le partite di Euro 2020 la scorsa estate.

La Roma ha rapidamente messo a punto un altro accordo. Operazione chiusa in prestito con diritto di riscatto fissato a circa 3.5 milioni di euro come riporta Gianluca di Marzio



 Joao Moutinho per la Roma di Mourinho?

Un giocatore che i Wolves hanno preso per una cifra piuttosto bassa negli ultimi anni che è diventato una figura importante è il maestro del centrocampo Joao Moutinho che si è trasferito a Molineux dal club francese AS Monaco nella finestra di trasferimento estiva del 2018 in un accordo del valore di una commissione di £ 5 milioni.

Da allora, il 35enne ha continuato a fare un totale di 160 presenze in tutte le competizioni, segnando quattro gol e fornendo 22 assist.

Con il suo attuale contratto a Molineux che scadrà in estate, potrebbe spingere i Wolves a cercare potenziali sostituti a lungo termine per il centrocampista veterano se finirà per lasciare il club quando il suo contratto scadrà.

Tenendo conto di questo, un centrocampista con cui i Wolves sono stati collegati in precedenza che potrebbe essere un successore a lungo termine adatto per Moutinho è Donny van de Beek del Manchester United.


Con il contratto in scadenza, si fa improvvisamente strada il nome di Joao Moutinho per la Roma di Mourinho come testimonia il tweet di Paolo Rocchetit

Il 35enne si è affrettato a elogiare lo sforzo della squadra dopo aver sigillato il trionfo per 1-0 e spera che la prima vittoria dei Wolves all’Old Trafford in 42 anni possa fornire la piattaforma per ulteriori successi.

Newcastle interessato in Chris Smalling

Il Newcastle United è interessato a firmare l’ex difensore centrale del Manchester United Chris Smalling dall’AS Roma nella finestra di trasferimento di gennaio, secondo SiamolaRoma.it. Il sito ha affermato che il Newcastle ha un forte interesse per il 32enne difensore inglese.

Per quanto riguarda la posizione di Smalling, è stato riferito che lo stesso difensore non è pienamente convinto di un trasferimento al Newcastle, che al momento è tra le ultime tre della Premier League e potrebbe essere retrocesso in championship alla fine della stagione. Tuttavia, la squadra di Eddie Howe ha firmato l’attaccante Chris Wood e il terzino destro Kieran Trippier nel tentativo di sfuggire al temuto “drop”.

Smalling ha raggiunto nove presenze da titolare e quattro presenze da sostituto in Serie A per la Roma finora in questa stagione, segnando due gol. Il difensore 32enne ha anche segnato un gol in tre partite di Conference League finora in questa stagione.