Ufficiale: Totti è Global DigitalBits brand ambassador

 Totti è il primo brand ambassador globale di Digitalbits,main sponsor dell’AS Roma. La collaborazione è stata formalizzata il 6-12.

L’accordo con la rete blockchain porterà – secondo le indiscrezioni dei giorni scorsi – nelle casse del capitano 5 milioni di euro. Invitato dal nuovo sponsor, Totti è tornato all’Olimpico per la partita contro l’Inter dopo un’assenza di due anni.

Ecco le parole dei primi dieci: “Sono felice di questo ruolo. Stiamo entrando in un nuovo mondo e le nuove tecnologie sono al centro della nostra vita. Dopo aver incontrato molte persone dell’ecosistema DigitalBits, ho capito che questo era il posto giusto per me “. Durante la conferenza stampa di presentazione, Francesco Totti ha chiarito:“Sono entrato a far parte di Digitalbits, in questo caso la Roma non c’entra nulla”.

Questo invece del comunicato stampa di DigitalBits:“DigitalBits è onorata di dare il benvenuto a Francesco Totti come primo Global Brand Ambassador. Francesco è un’icona globale che apprezza molto i marchi, i consumatori e la tecnologia. Francesco ci aiuterà a migliorare il brand, coltivando valori positivi come la fiducia, l’affidabilità e il senso di appartenenza. Questi principi sono da sempre la sua guida come atleta professionista per raggiungere l’eccellenza, e sicuramente valori che andranno a beneficio delle generazioni presenti e future”.

Di male in peggio per il Norwich con la Roma interessata alla stella Max Aarons

max aarons cor sport

Il Norwich City affronta una situazione terribile, poiché oltre alla sua scarsa posizione in campionato, la Roma si è unita alle squadre interessate alla giovane stella Max Aarons. Con 10 punti da 15 partite il club è in fondo alla Premier League.

La situazione al club potrebbe peggiorare ulteriormente. Max Aarons – che non ha perso un solo minuto in Premier League in questa stagione – è soggetto a un interesse ‘concreto’ da parte della Roma, secondo il cor sport e sportwitness.

Il nazionale inglese U21 sarebbe un’alternativa a Diogo Dalot, che il club di Serie A insegue da tempo, e un’offerta sarebbe stata fatta. La Roma avrebbe fatto un’offerta per il prestito ma i Canarini hanno risposto picche chiedendo 22 milioni di euro per l’acquisto.

Detto questo, è chiaro che l’interesse della Roma è “concreto” ed i giallorossi sono sicuramente in corsa per il terzino destro.

Resta da vedere se ci riusciranno, dal momento che c’è una concorrenza davvero dura per lui, e sappiamo tutti che quando si tratta di soldi, le squadre della Premier League vincono sempre.

Partnership tra PlanetPay365 e As Roma

PlanetPay365, fornitore di servizi di pagamento di proprietà di SKS365, ha stretto una partnership con la squadra di calcio di Serie A AS Roma.

L’accordo coprirà la stagione 2021-22 e vedrà PlanetPay365 diventare partner ufficiale del team.

PlanetPay365 beneficerà di una presenza di branding sui tabelloni pubblicitari a bordo campo all’interno dello stadio Olimpico della squadra.

Il provider lavorerà anche con l’AS Roma su una serie di campagne digitali congiunte che si svolgeranno sui canali online ufficiali del club.

L’AS Roma, gestita dall’ex di Manchester United e Real Madrid Jose Mourinho, attualmente si trova al quinto posto nella Serie A 2021-22 con 22 punti in 13 partite.

La partnership con il fornitore di servizi di pagamento PlanetPay365, piuttosto che con la società madre SKS365, significa che l’accordo è in linea con il Decreto Dignità che vieta tutta la pubblicità del gioco d’azzardo.


I club sono ancora in grado di collaborare con operatori stranieri per accordi rivolti ai mercati all’estero, mentre l’accordo con PlanetPay365 non è specifico per il gioco d’azzardo, il che significa che non viola le normative.

Tali eccezioni hanno permesso ad altri club di concordare accordi, tra cui l’Inter che ha accettato un accordo con L’Asia con AYX, ACF Fiorentina che ha collaborato con la controllata di Olympic Entertainment Group OlyBet in altri mercati europei al di fuori dell’Italia e l’accordo incentrato sull’Africa dell’AC Milan con Premier Bet.

L’AS Roma a marzo ha annunciato una nuova partnership con LeoVegas.News, un sito sportivo del casinò online LeoVegas. Poiché LeoVegas.news non è un sito di gioco d’azzardo, non rientra nelle offerte vietate stabilite nel Decreto Dignità.

PlanetPay365 ha anche precedentemente collaborato conla squadra di Serie A Torino FC , attraverso la quale il provider ha anche beneficiato di una presenza all’interno del terreno del club e sul suo canale televisivo ufficiale.

Grillitsch dell’Hoffenheim, centrocampista per la Roma?

Non è un segreto che la Roma abbia bisogno di un centrocampista difensivo. Dopo aver perso Granit Xhaka dell’Arsenal durante l’estate, la Roma è stata collegata a una lista sempre più lunga di centrocampisti difensivi, tra cui Denis Zakaria del Borussia Monchengladbach, che è emerso come il miglior candidato per molti club bisognosi di un giocatore centrocampo, Roma inclusa.

Anche se non è il giocatore su cui originariamente avevano messo gli occhi, il centrocampista difensivo dell’Hoffenheim e nazionale austriaco Florian Grillitsch è il prossimo nome nella lista dei desideri di José Mourinho.

Secondo il Corriere dello Sport,Grillitsch, centrocampista austriaco di 26 anni, ha catturato l’attenzione di José Mourinho e potrebbe essere il premio di consolazione dello Special One se Zakaria si rivelerà troppo costoso per i giallorossi.  Dopo aver rifiutato un prolungamento di contratto dall’Hoffenheim, Grillitsch sarà libero di negoziare con nuove squadre a gennaio.

Borja Mayoral vicino all’addio?

La Fiorentina è interessata alla firma dell’attaccante del Real Madrid Borja Mayoral per un contratto di prestito questo inverno, secondo AS. Mayoral, che è attualmente in prestito con l’AS Roma, ha giocato solo sette partite in questa stagione ed è fuori dalla rotazione di Jose Mourinho, quindi sarebbe interessato a lasciare il club, secondo AS.

Mayoral ha segnato 17 gol e fornito 6 assist per la Roma la scorsa stagione, essendo una piacevole sorpresa in Serie A dopo due deludenti prestiti consecutivi con Wolfsburg e Levante. Tuttavia, ora dovrà trovare un nuovo club se vuole continuare ad essere un giocatore rilevante nel calcio europeo, quindi un accordo di prestito a una squadra solida come la Fiorentina avrebbe senso per tutte le parti coinvolte.

Tuttavia, Jose Mourinho ha detto che vuole mantenere Mayoral per avere tre attaccanti nella rosa, quindi questo accordo potrebbe non essere così probabile come sembra.

Nell’attuale rosa della Fiorentina ci sono due buchi. Il primo è l’ala destra, poiché né José Callejón né Riccardo Sottil hanno giocato bene nel primo terzo della stagione. Il secondo è un vero e proprio rimpiazzo per Dušan Vlahović. Kokorin  è stato inattivo nelle ultime settimane a causa dell’affaticamento muscolare, il che è sospetto considerando che ha giocato a malapena per tutta la stagione.

Per sostituire Kokorin, la Fiorentina sembra essersi interessata a Borja Mayoral. 

Se chiedeste ai tifosi della Roma quest’estate, l’idea che se ne vada a questo punto sarebbe folle. Per gran parte della scorsa stagione, è stato migliore di Edin Dzeko, segnando 17 gol e 6 assist in meno di 2300 minuti di gioco.

Dalot torna da Mourinho?

Diogo Dalot potrebbe tornare in Serie A per la Roma piuttosto che per il Milan, dato che il terzino del Manchester United è nel radar dopo che il Feyenoord ha tenuto Marcus Holmgren Pederson.

Il 22enne nazionale portoghese ha trascorso la scorsa stagione in prestito al Milan, facendo 33 presenze in cui ha segnato due gol e fornito tre assist.

ll prestito non è stato reso permanente ed è tornato al Manchester United, ma finora ha fatto solo sei presenze in tutte le competizioni. Secondo Calciomercato.com, Dalot potrebbe tornare in Italia alla Roma, dove si riunirebbe con l’ex allenatore del Manchester United Jose Mourinho.

All’epoca, aveva solo 19 anni e fece 16 apparizioni sotto lo Special One.

La Roma sta cercando un’alternativa a Rick Karsdorp come terzino destro e la versatilità di Dalot può anche essere una chiave, in quanto può giocare su entrambi i lati di una difesa a quattro.

La prima scelta era stata Pederson, ma Tele Radio Stereo riporta che il Feyenoord non haintenzione di lasciarlo a gennaio.

Zakaria, anche la Juve sul giocatore

La Juventus è pronta a combattere contro la Roma per il centrocampista del Borussia Mönchengladbach Denis Zakaria, che dovrebbe giocare quando la Svizzera affronterà l’Italia all’Olimpico domani sera.

Tuttosport riferisce che i bianconeri sono interessati al centrocampista svizzero e avranno la possibilità di guardare il 24enne durante la partita tra Italia e Svizzera questa settimana. Zakaria è stato per mesi legato un trasferimento ai giallorossi di Jose Mourinho ma Max Allegri è pronto a entrare nell’inseguimento per rinforzare il centrocampo all’Allianz Stadium.

L’ex giocatore dello Young Boys, convocato 38 volte dalla Svizzera, ha giocato nove volte nella Bundesliga tedesca in questo periodo. Il contratto di Zakaria con il Gladbach scade a giugno 2022 e potrebbe entrare in trattative con altri club già a gennaio.

La squadra tedesca potrebbe prendere in considerazione la vendita già questo inverno, per evitare di perdere il giocatore in un trasferimento gratuito la prossima estate. Il centrocampista del Monaco Aurelien Tchouameni e il veterano del Borussia Dortmund Axel Witsel sono stati menzionati come possibili alternative sia per Roma che per Juve.

Arsenal, Xhaka torna ad allenarsi

 L’Arsenal ha fatto un sacco di affari in estate, il centrocampo ha sempre avuto un brutto aspetto, un pò come quello della Roma. Thomas Partey, probabilmente il primo nome sulla lista del centrocampo, aveva lottato con gli infortuni, lasciando solo Granit Xhaka, Mohamed Elneny, il nuovo acquisto Sambi Lokonga e Ainsley Maitland-Niles come backup affidabili.

A peggiorare le cose, la Coppa d’Africa, che si svolgerà a gennaio 2022, significa che sia Partey che Elneny potrebbero essere lontani per oltre un mese se le loro squadre dovessero progredire nella competizione, mentre l’infortunio al ginocchio di Xhaka lo ha escluso fino alla fine dell’anno.

Xhaka è tornato ad allenarsi dopo 41 giorni dall’infortunio contro gli Spurs. Era appena tornato da una squalifica di tre partite prima di essere colpito dall’infortunio, anche se è sfuggito alla necessità di un intervento chirurgico e di un periodo più lungo a bordo campo.

Notizie dall’Arsenal: “Granit sta facendo buoni progressi nelle fasi iniziali del suo recupero da un infortunio al legamento mediale del ginocchio subito il 26 settembre. L’obiettivo attuale è che Granit torni ad allenarsi completamente all’inizio del nuovo anno”

Xhaka ha fatto solo cinque apparizioni in tutte le competizioni in questa stagione a causa della sua sospensione e poi infortunio.

Europa League: Bodo Glimt – Roma, formazioni, pronostico, dove vederla.

Bodo/Glimt da il benvenuto all’AS Roma all’Aspmyra Stadion nel Gruppo C della UEFA Europa Conference League.
I padroni di casa sono attualmente secondi nella classifica dei gironi, due punti dietro i visitatori, che hanno raccolto due vittorie dalle loro prime due uscite.

Bodo / Glimt hanno ripreso la carica per il titolo norvegese Eliteserien con una vittoria 2-1 sul Sarpsborg in casa. Gli uomini di Kjetil Knudsen ora si dirigono verso la partita di giovedì con un’impressionante striscia di imbattibilità di 14 partite, raccogliendo 11 vittorie e tre pareggi in quel periodo.

Ora però riprendono la Conference League dove sono secondi nel Gruppo C, due punti dietro la Roma. Nel frattempo, all’AS Roma è stata negata una terza vittoria di seguito con una immeritata sconfitta di misura per 1-0 contro la Juventus. Prima di questo, gli uomini di Jose Mourinho hanno vinto 3-0 contro lo Zorya prima di superare l’Empoli 2-0 in casa. L’AS Roma ha vinto tre delle ultime cinque partite in tutte le competizioni e spera di tornare rapidamente a vincere.

Bodo Glimt – Roma, formazioni

I padroni di casa saranno senza i servizi di Victor Boniface, Ulrik Saltness e Sondre Sorli, che sono stati messi da parte a causa di infortuni. Chris Smalling, Nicolò Zaniolo e Leonardo Spinazzola salteranno tutti la partita in quanto si stanno riprendendo dagli infortuni.

Bodo Glimt – Roma, pronostico

Questo sarà il primo incontro in assoluto tra le due parti ed entrambe punteranno a dare il via alla loro rivalità con una nota vincente.

L’AS Roma affronta l’arduo compito di affrontare una squadra di Bodo/Glimt imbattuta nelle ultime 14 partite in tutte le competizioni. Tuttavia, gli uomini di Jose Mourinho vantano un gruppo di giocatori significativamente più forte e prevediamo che usciranno vittoriosi in questo match e si avvicineranno alle fasi a eliminazione diretta. Prevediamo uno 0-2.

quota pre partita

Bodo Glimt – Roma, dove vederla?

l match sarà trasmesso in diretta TV su Sky e sarà visibile in streaming su DAZN.

Roma e DigitalBits, I soldi sono reali

A fine luglio Roma aveva così annunciato la partnership con Digitalbits:“As Roma è lieta di annunciare un accordo triennale con Zytara Labs, in collaborazione con la DigitalBits Foundation, che vedrà la società di blockchain diventare il principale partner globale del club. L’ampio e rivoluzionario accordo con Zytara avrà, durante la partnership, un valore complessivo di 36 milioni di euro”.

Come spiega La Gazzetta dello Sport, però, la cifra sarebbe così suddivisa: 5 milioni nel 2021-22, 10 milioni nel 2022-23 e 21 milioni nel 2023-24. Il minimo garantito in contanti, invece, è pari a soli 500mila euro a stagione, mentre il resto viene pagato in valute virtuali, token DigitalBits, il cui tasso di variabilità è molto alto.

Ciò significa che al momento effettivo della raccolta, la Roma potrebbe ricevere più o meno di quanto concordato.

Come appreso da calcioefinanza invece sul tema, la Roma ha poi precisato: “La società giallorossa ha tenuto a precisare che non è vero che la ASR viene pagata in Token. Il corrispettivo del contratto è esclusivamente in Euro, come pure indicato nel comunicato price sensitive che la società, quotata in borsa, ha pubblicato in occasione dell’annuncio della partnership. Inoltre, il corrispettivo minimo garantito che la ASR riceverà dallo Sponsor è equivalente all’intero valore del deal come comunicato al mercato”.